Ma perchè siamo ancora fascisti?, Francesco Filippi

Voce ormai importante nel dibattito sul fascismo, Filippi dirige ora la sua analisi verso i motivi che hanno portato tanti nostri concittadini a cadere vittime, ancora oggi, di una propaganda iniziata oltre due generazioni fa. Com’è possibile che, dopo tutto quello che è successo – una guerra disastrosa, milioni di morti, l’infamia delle leggi razziali, una sanguinosa guerra civile – oggi ci guardiamo intorno e ci scopriamo ancora fascisti? Cos’altro sarebbe dovuto succedere per convincerci che il fascismo è stato una rovina? Per aiutarci a capire, Filippi ci racconta com’è finita la guerra, cosa è stato fatto al termine del conflitto e cosa non è stato fatto, cosa hanno scritto (e non) gli storici, cosa è stato insegnato alle nuove generazioni e cosa invece è stato omesso. Soprattutto, ci mostra come noi italiani ci siamo autoassolti, senza mai fare davvero i conti col passato. Che, infatti, non è passato.

Editore: Bollati Boringhieri | Ordina su: Goodbook.it

Categoria:

Descrizione