I piccoli maestri, Luigi Meneghello

Il giovane autore nel 1943 è un allievo ufficiale degli Alpini che, con l’armistizio dell’8 settembre e il conseguente sbandamento delle truppe, cerca di giungere a casa. Bisognerà ora evitare la nuova leva obbligatoria voluta dalla nuova RSI. La fuga nei monti e la vita alla macchia lo avvicinano a gruppi armati di recentissima costituzione: i primi partigiani. Meneghello racconta i contrasti interni, la figura del suo maestro, le difficoltà ed la scarsa operatività delle formazioni partigiane: il libro è testimonianza diretta della sua esperienza.
«Un romanzo anti-celebrativo ed anti-retorico, in aperto contrasto con la tradizione neorealistica di quegli anni»

Editore: BUR | Ordina su: Goodbook.it

Categoria: