Agenda Maggio

Saturday 5th May, 18:57 /// Piolalibri

Il Signor Distruggere a Piolalibri

Il Signor Distruggere si definisce un ateo, razionalista ed anticlericale, non nasce come sociologo nè come scrittore, eppure ha pubblicato un libro che, con sagacia dissacrante e un umorismo cattivo al punto giusto, riesce a girare il coltello nella piaga fino ad aprire una finestra grande a sufficienza da mostrare il marcio delle case, l’ipocrisia nei pensieri, l’ignoranza nelle parole, di una parte -ahinoi- significativa della società italiana.

Perché quando si esauriscono gli ideali, il rispetto e la cultura, di fronte al fallimento dell’educazione, alla caduta dei miti, degli eroi, del congiuntivo, che cosa ci resta se non l’ironia?

“Il Signor Distruggere. Le pancine d’amore” di Vincenzo Maisto (ebbene si, Signor Distruggere non è il suo nome di battesimo) ed. Rizzoli.
Vi aspettiamo, 18.57, ingresso gratuito; modera l’incontro il giornalista Giovanni De Paola.

 

Monday 7th May, 18:57 /// Piolalibri

Presentazione del libro “Come se Dio fosse antani” di Giovanni Gaetani.

Il libro, edito da Nessun Dogma, è un breve percorso in cinque tappe sulla filosofia dell’ateismo, scritto in maniera chiara e ironica per chiunque si avvicini alla materia per la prima volta:

L’incontro è organizzato dall’Action Laïque Belgo-Italienne (ALBI, Belgique) e dall’UAAR Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti Introdurrà l’evento e dialogherà con l’autore Nicoletta Casano, referente UAAR per il Belgio e segretaria di ALBI.

Entrata libera e gratuita. Appuntamento alle 18.57 alla Libreria Piola di Bruxelles, in Rue Franklin 66-68, a due passi dal Parc du Cinquantenaire.
Per maggiori informazioni, scriveteci sulla pagina dell’evento o inviate un messaggio alla nostra pagina.

https://www.nessundogma.it/libro/come-se-dio-fosse-antani/


Tuesday 15th May, 19:00/// Espace Banca Monte Paschi Belgio

Meet the author with Francesca Melandri, organized by Piolalibri and Banca Monte Paschi Belgio as part of Montecultura project

Melandri is an italian novelist, documentarist and screenwriter. She published her first novel “Eva dorme” (Eva sleeps) in 2010, a powerful

portrait of the unjustly overlooked years of terrorism in South Tyrol, an autonomous province in northern Italy. With ‘Sangue giusto’, nominated for Sterga Prize 2018, the author takes us for a cold shower at the time of the Italian East African colony. Tue. 15 May, 7pm at Espace Banca Montepaschi Belgio, Avenue d’Auderghem 22-28 – 1040 Bruxelles. Free entrance, reserve your place via email at [email protected]


Saturday 19th May, 19:27 /// Piolalibri

Common Holly in store concert + Turkish Café / Penombra Sessions

Folk vibes splashed with indie-rock and a constant seam of dreamy pop is what makes Common Holly so special to us.

The Montreal-based singer and songwiter struck us as a lightening with her simplicity, her sound and her painfully gracious autopsy of a a heart. That’s what ‘Playing house’ her debut album (Solitaire Recordings, 2017) is all about.

// Turkish Café Official opening act //
Their destiny was written on the coffee grounds at the bottom of a cup, somewhere in Turkey. The old fortune teller spoke about rhythm, acoustic instruments, warm pounding hearts, electronic detours and cultures that melt into one another.
So Turkish Café was born exactly 10 years ago, bringing their music across Europe, first in the streets and then on many many stages, opening concerts for names of the caliber of Niccolò Fabi, Marlene Kuntz, Rachele Bastreghi – Baustelle, amongst others.

Two bands that couldn’t be more different, 360° of music, it’s basically nouvelle cuisine transposed into a live music experience; why stick to similarities when we can enhance the beauty of diversity?

We are very happy to continue on this path we started with Maria Taylor’s concert, last February: extemporary performances from other planets than ours. Rock, folk, electro, shoegaze, experimental, we open our doors for musicians from all over the world.
We’d like to share this new concept with you and have you over for our second Penombra Session; free entrance, as usual!


 Wednesday 23th May, 18:57 /// Piolalibri

Incontro con Micromega: ciò che è vivo e ciò che è morto del Sessantotto europeo!

Introduce Cinzia Sciuto (giornalista – MicroMega)
Intervengono Angelo d’Orsi (storico – Università di Torino)
Michele Fiorillo (filosofo – CIVICO Europa)
Marisa Matias (eurodeputata – European United Left)
Mario Telò (politologo – Université Libre de Bruxelles)

In occasione dei 50 anni dal Maggio ’68 un dialogo pubblico unico sulla vitalità e i fallimenti di una stagione (forse) irripetibile, che mise insieme tutta una generazione europea (e non solo) nel desiderio di cambiare il mondo.
Con un occhio particolare alle radici ideologiche “rivoluzionarie”. All’interno del dibattito si discuteranno: il doppio numero “Sessantotto!” (MicroMega 1 e 2/2018) con testimonianze dei protagonisti di allora  e l’almanacco di storia “Cent’anni dall’Ottobre, Cent’anni di eresie” (MicroMega 7/2017).

Ingresso gratuito

Micromega online.


Friday 25th May, 19:27 /// Piolalibri

Pop X in store concert!

I Pop X sono chierichetti onanisti, scippatori di vecchiette con la pistola, fastidiosi e poco raccomandabili, non ci pensano due volte a ferire la decenza e dissanguare la creanza col rasoio, il tutto è impiastricciato di pruriti sonori che spaziano dal cantautorato italiano, all’elettronica, dal punk allo ska.

Un concerto di e per vagamente disagiati, buon vino e food track dell’osteria agricola toscana carico di prelibatezze, cos’altro volete? Vi aspettiamo!

In collaborazione con Osteria Agricola Toscana, Livngstone independent asbl e Beit Live!

Ingresso gratuito!


Tuesday 29th May, 18:57 /// Piolalibri

Presentazione di ‘Empowerment, per un sistema socio economico parallelo’ di Marco Cervioni

Organizzato dall’Associazione AltreItalie; modera l’incontro Salvatore Scalzo, introduzione di Pasquale Di Rubbo, entrambi di AltreItalie.

 

Il saggio di Marco Cervioni propone un’economia che si potrebbe definire autogestita dal basso e che tuteli gli interessi dei cittadini e dei piccoli e medi produttori in base alle loro reali esigenze, mirando alla ricerca di un sistema basato sulla microdemocrazia, l’empowerment e la partecipazione civica.