Agenda Febbraio

Piolalibri: Rue Franklin 66-68, 1000 Bruxelles /Metro Schuman

T 02 736 93 91/ [email protected] ; [email protected]

Facebook ; Twitter ; Instagram

Wine Bar * Bookshop * Restaurant * Concerts * Book presentations * Expo paintings and photos


 Saturday 3rd February, 12>18 /// Piolalibri

Carpe diem, carpe Liber: il mercatino AdottaLibri

Il momento giusto per trovare quel libro tanto desiderato e mai acquistato è arrivato! Per di più ad un prezzo stracciato! Immedesimatevi in un clima ‘zafoniano’ e, come un Daniel Sempere all’interno del Cimitero dei libri dimenticati, scovate il vostro libro del cuore e correte (anche zompettando) in libreria!

Illustrazione di Guido Scarabottolo

L’evento su facebook!


Saturday 10th February, 18.57 /// Piolalibri

Maria Taylor in store showcase: Une vraie expérience entre folk et pop, électro et expérimental!

La chanteuse Maria Taylor, née au milieu de l’Alabama, nous surprend et nous émeut avec ses chansons et son folk immersif. Après avoir été la moitié du duo Azure Ray elle s’est produite sur scène aux côtés de Moby, Bright Eyes, Michael Stipe (REM) et Joshua Radin . Entrée gratuite, à ne pas rater! http://www.mariataylormusic.com/

L’événement sur facebook!


Sunday 25th February, 12>18 *special opening*  /// Piolalibri

Déjeuner sur jazz avec Augusto Pirodda

Piolalibri lancia la sua bomba domenicale: ve l’avevamo detto che le sorprese sarebbero state tante nel corso di questa RE-volution!
Non chiamatelo brunch, après gueule-de-bois e neppure buffet: sarà un atto in quattro parti, un simposio cui Thelonious Monk e Pantagruel sarebbero ben lieti di partecipare!
IL COMPANATICO*  3 formule possibili: la merenda, il pranzo, o la meranza, a metà strada tra i due (perché, come già detto, a casa nostra non si chiama brunch!)
IL CONCERTO* Alle 15.30 il pianista Augusto Pirodda presenterà il suo ultimo lavoro “Kosmima“, uscito per l’etichetta belga El negocito Records, con cui ha firmato anche il suo precedente album “A turkey is better eaten”.
Pianista sardo, muove i primi passi nel mondo del jazz all’inizio degli anni ’80. Successivamente si sposta in Olanda e poi in Belgio, dove tuttora risiede. Negli anni collabora con nomi importanti del panorama jazz internazionale: Gary Peacock, Paul Motian, Mark Murphy, Eric Thielemans, Jean Jacques Avenel, Neel de Jong solo per citarne alcuni.
A proposito di Augusto QUI
Qualche pezzo live QUI
Insomma, per i risvegli affamati di cose buone e cose belle, per le voglie iperglicemiche,  per chi si alza e mette la musica, per chi pensa a come procacciarsi un cinghialotto, per gli zucchero-dipendenti, per i vostri mostrilli coi denti da latte, per la vostra fame alle orecchie, per chi mangerebbe tutto purché salato e accompagnato da pane fresco, per chi ha il frigo depresso, per chi ha la suocera a casa ma anche per tutti quelli che no, vi aspettiamo!
Che altro dire? A breve pubblicheremo un menù un po’ più dettagliato, ma nel frattempo, scriveteci per riservare il vostro tavolo, farci qualche domanda più specifica o dirci quanta fame avete! [email protected] [email protected]

Evento facebook!

 

Agenda Marzo

Saturday 3rd March, 18.57 /// Piolalibri

“Binxêt – Sotto il confine/ Sous la frontière”.  film+dibattito/ film+débat

Sottotitoli in francese e inglese.

Proiezione gratuita di “Binxêt – Sotto il confine”, il film-documentario di Luigi D’Alife con la voce di Elio Germano; in presenza del regista D’Alife, pronto a rispondere a domande, curiosità e dialogare con i partecipanti dopo la proiezione

In collaborazione con OpenDDB e Piolalibri Bruxelles; con la partecipazione del Kurdish Institute Brussels.

 

Evento facebook

***********************************************

Sous titré en Français et Anglais.

Projection gratuite de “Binxet – sous la frontière”, le premier documentaire qui raconte, avec des images exclusives, la condition du peuple kurde subissant la violence armée turque au Kurdistan.  Le film, réalisé par Luigi D’Alife, est accompagné par la voix de l’acteur Elio Germano, prix au Festival de Cannes et à la Mostra del Cinema de Venise. En présence du réalisateur Luigi D’Alife. Après la projection, un débat ouvert avec le public aura lieu.

Événement organisé par OpenDDB et Piolalibri Bruxelles; avec la  la participation du Kurdish Institute Brussels.

 

Lien facebook!


Tuesday 6th March, 18.57 /// Piolalibri

Presentazione del libro “Il cielo di Kabul” di Ferdinando Rollando; edizioni Melangolo.

Questo libro assomiglia ad un diario eppure è una sorta di ventimila leghe sopra i mari, una storia che potrebbe essere stata scritta da un ibrido a metà strada tra Salgari e Jules Verne. E invece questa è una storia vera, incredibile ma vera. Ferdinando Rollando è scomparso nel 2014, inghiottito dal candore del monte Bianco. Prima di quell’ultima scalata nefasta è stato marinaio, custode di rifugi alpini, fotografo, architetto e urbanista, costruttore e imprenditore edile, guida alpina, reporter e cacciatore di montagne in Cina, prima di diventare “mullah dello sci” in Afghanistan.

Proprio così. Una guida alpina strampalata chiamata a condurre un progetto che ha dell’incredibile: sviluppare il turismo invernale nella valle dei Buddha, a 230 km da Kabul, 2500 metri più in alto. Questo è il resoconto, geografico, umano, del cuore e dei piedi, di questa straordinaria avventura.

In presenza di Antonio Bettanini, curatore del libro ed Ernesto Rollando. Introduce Michele Cercone.


Wednesday 7th March, 18.27 /// Piolalibri

Presentazione di “La lettera sovversiva” di Vanessa Roghi, ed. Laterza

Vanessa Roghi è una storica. Insegna all’università di Roma La Sapienza, fa documentari di storia per RaiTre e scrive per diverse testate tra cui Internazionale; la trovate anche su Minima e moralia, il blog di Minimum Fax editore.
Il saggio racconta le avventure e le vicissitudini di un piccolo ma potentissimo strumento di rivoluzione: “Lettera a una professoressa”, un pamphlet scritto da Don Lorenzo Milani nel 1967. Un libro-manifesto, che ha rappresentato per decenni una sorta di bussola per ogni insegnante democratico che avesse a cuore il senso più profondo dell’educazione.

A oltre 50 anni dalla sua pubblicazione la Roghi ci porta a riflettere sulla forza, l’onestà, l’universalità di uno scritto  che si pone alle basi del pensiero critico verso il sistema scolastico italiano.

Vi aspettiamo mecoledì 7 marzo alle 18.27

 


Thursday 8th March, 18.57 /// Piolalibri

Presentazione di “Rifare il mondo… del lavoro. Un’alternativa alla uberizzazione dell’economia”  di Sandrino Graceffa, ed. DeriveApprodi

Sandrino Graceffa, di origini italiane, è amministratore delegato di SMart, la cooperativa del lavoro europea.

Il libro ripercorre in maniera semplice e accessibile la questione del “lavoro” e offre una visione del modello SMart come un’alternativa al dualismo tra liberalizzazione selvaggia alla Uber o difesa di diritti che ormai riguardano solo alcune minoranze. La flessibilità del lavoro e la crescente uberizzazione del mondo del lavoro da un lato e la necessità di garantire oggi più che mai i diritti  di ogni micro-categoria dall’altro.

Queste inevitabili trasformazioni portano a sperimentare alternative credibili, spesso strutturate in forma di cooperative sociali le quali oltre a sposare i principi del mutualismo si rivelan spesso capaci di assorbire la complessità del tempo presente e di accompagnare i cambiamenti sul lavoro in una prospettiva di progresso sociale.

L’incontro verterà all’analisi delle alternative salariali e di sicurezza sociale legate allo status di “indipendente” , al mantenimento della flessibilità del freelance, nonché a fornire un excursus sulle altre realtà presenti in Europa e il loro sviluppo.

In presenta dell’autore Sandrino Graceffa; modera la giornalista Ansa Valentina Brini.


Saturday 10th March, 18.57 /// Piolalibri

Maldestro in store concert

Maldestro ci è piaciuto fin dal primo ascolto. Sarà quell’animo antico che si intravede dietro ogni testo, sarà la voce che -in un modo difficile da spiegare- sa di casa, di cose vere, cose sentite.

Si appassiona giovanissimo al pianoforte e alla musica, nasce a Scampia, dove vive fino all’età di 9 anni. È figlio di un ex capoclan della camorra e di una mamma che, ad un certo punto, decide di portarlo via dal quartiere di Scampia. Scrive con eguale semplicità e necessità, pizzicando corde in fondo al mare di chi ascolta. Esordisce nel 2015, passa da Sanremo tre anni dopo e a Piolalibri sabato 10 marzo.

 

 

Sarà un bel concerto e noi non stiamo davvero nella pelle. Ingresso gratuito; vi aspettiamo.

Evento facebook!